Primo premio alla Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Anzio e Nettuno Shingle22j 2017 con l’opera “The End” che resterà in mostra al Forte Sangallo di Nettuno dal 9 al 24 settembre.

Inaugurazione e premiazione: Il Forte Sangallo gremito di visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero e opere di alto livello hanno fatto da cornice all’inaugurazione della VI Biennale Internazionale d’Arte contemporanea di Anzio e Nettuno Shingle22j, la manifestazione dedicata all’arte, alla cultura, alla libera espressione. Durante l’inaugurazione di sabato (9 settembre) è stato infatti posto l’accento proprio sulla internazionalità della mostra. Ben 6 dei selezionati provengono proprio dall’estero: due dagli Stati Uniti, gli altri dall’Iran, dalla Bulgaria, da Cipro e dalla Germania.

Consegna del primo premio da Andrea Mingiacchi con l’assessore alla cultura e dai sindaci di Anzio e Nettuno

“Sono molto contento e soddisfatto – dichiara il direttore artistico Andrea Mingiacchi – di questa sesta edizione di Shingle22j e per i premi che sono stati assegnati. In particolare sono molto soddisfatto per aver premiato un giovane di 27 anni, Giorgio Musinu, autore di un’opera di grande spessore e di forte contenuto. Il successo di Shingle22j è frutto di una squadra armoniosa e creativa che riceve ormai feedback importanti e che è riuscita a valorizzare al meglio le due città Anzio e Nettuno in Italia e nel resto del mondo, creando al tempo stesso un confronto artistico sempre più internazionale”.

Alla cerimonia di premiazione hanno presenziato tra gli altri il sindaco di Anzio Luciano Bruschini –  il Sindaco di Nettuno Angelo Casto, l’assessore alla Cultura di Anzio Laura Nolfi e l’amministratore delegato della Capo d’Anzio Antonio Bufalari.